The Robb of Steel

The Robb of Steel

Ed ovviamente a concludere la saga non poteva che essere colui che l’ha iniziata. Il Guru del fumetto dall’ esperienza pluridecennale Robb.

Resta il fatto di chi ha creato e chi ha esposto. La DC ha creato, la Marvel ha esposto a livello planetario su tutte le fasce. Il merito della DC è stato dell’idea, quello della Marvel cercare di attrarre, accattivare. Per la DC il problema è stato proprio volersi concentrare sulle identità, sull’introspezione e quindi ha cercato subito un target, ed è qui che si sono persi molti lettori. Certo, per me è un bene, ma non starò qui a sindacare. Col tempo le cose sono implose in entrambi i lati. La Marvel ha perso qualità cercando di esportare il suo marchio sempre e comunque, la DC si è rivitalizzata dopo la golden age, anche con testate che hanno osato in territori più oscuri. Poi c’è stato l’avvento del cinema odierno e sinceramente la Marvel ha determinato il passo per il futuro con soluzioni più easy, personaggi più “friendly”, con successo poi, ma poi è successo che alcuni di essi, “te” lettore del fumetto li hai trovati denaturalizzati dall’originale. Poco importa, il guadagno è tutto per loro. Io personalmente sono felice di questo nuovo avvento, ho sempre letto Cap e Thor e non nego che da piccolo mi piaceva un sacco Spidey e gli x-men e vederli ora sul grande schermo è una soddisfazione. Certo, la DC rimane il mio primo e incondizionato amore e mi sta sul cazzo vedere gente che filosofeggia su Batman e Iron Man (ricordo che il palombaro nessuno se lo cagava, ed io si!) solo dopo l’avvento di Nolan. Cosa rispondo a loro? Bene, almeno avete conosciuto il personaggio, ma per il resto andate a cagare e state zitti inchinandovi a chi legge comics da quasi tre decadi. Batman non è un antieroe, e se leggete cosa è un antieroe vi accorgete di quanto in realtà non lo sia. Batman rispecchia la volontà dell’individuo di mettersi in pericolo per masochismo perché assediato da problemi psicologici che hanno determinato la sua nataura. E’ molto complesso, ricco di sfumature, per niente DARK (non usate questa parola a uffa come si dice da queste parti che ha ben altri significati) e soprattutto la sua forza sta nei Villain, i veri protagonisti dei suoi fumetti. Superman rappresenta il simbolismo del potere e del suo uso. Voi conoscete i film di Christopher Reeve e quindi non parlate. Leggete Kingdom Come (guarda caso eletto miglior fumetto supereroistico), leggete la testata Batman e Superman, leggete la testata Justice League degli anni 90 e vi accorgete di quanto Superman sia invece costantemente sottomesso dalle sue difficoltà di inserimento e abbia continuamente Crisi d’Identità (non per altro premiato questo fumetto come tra le 10 saghe migliori mai scritte), e il sualismo Batman/Superman che funziona. In realtà non è trioppo forte, Shazam gli fa il culo volendo, Martian Manhunter gli fa il culo, Doomsday lo uccide porca troia! Almeno Superman è morto una volta, i supereroi MArvel muoiono di continuo come se fossero in un libro di trigligerido Martin.
Sta di fatto che poi se leggi gli x-men ti accorgi che Magneto è dio, dark phoenix è la madonna e ti viene voglia di chiamare superman per porre fine alle oro esistenze. Peccato che il messia non sia forte abbastanza da uccide suo padre e sua padre, ma questa è un’altra storia.
Resto convinto del fatto che servono storie più identitarie, più profonde, meno inclini a farti comprare venti testate per farti capire una storia; servono storie coinvolgenti e che si staccano per una volta da quegli ambienti che fino adesso sono stati svuotati della loro essenza. Sia Marvel che DC.

Annunci

Iron Gaspaman: il santone dell’ uomo inscatolato

Iron Gaspaman: il santone dell’ uomo inscatolato

Al che si palesa Gaspa, che come al solito si presenta sferzante e baldanzoso nel suo Marvelesimo, salvo però ricercare una sorta di redenzione alla fine del suo intervento.

Chi mi ha evocato?
Intanto, prima ancora di rispondere a qualcuno. Tony Stark è un grande, è un supereroe che si è creato da se e Batman non ha manco la metà dei soldi di Tony. Se Tony dovesse andare nel mondo della DC, gli rileva subito l’azienda e la vende a dei barboni per 2 dollari, per dispetto. Poi uno che ha: la bat-caverna, il bat-wing, il bat-arang, il bat-ombrello, il bat-bordello, gli mancano solo le bat-tone e ha finito il gioco il parole. Iron Man non è così scemo da chiamare le sue cose: l’iron base, l’iron-raggio, l’iron-tuta. Sarà pure nato 30 anni dopo Batman, ma me pare che l’originale non sta più al passo coi tempi. XD
Ok, dopo aver detto qualcosa di male su Batman (per principio) mi sento meglio e posso ragionare con calma.
Non ho letto tutta la discussione perchè è stra lunga. Superman onestamente non mi è mai piaciuto per un motivo solo: è troppo forte. E’ immune a tutto tranne che ad una cosa sola. Ora non seguo i fumetti odierni quindi non so se la storia è cambiata o se è cambiato lui, però non è un personaggio che mi attira tantissimo.
Batman nonostante le bat-cosacce, è forse il personaggio dc che mi gusta di più. E’ un investigatore, è un’esperto di arti marziali, è un tipo un po’ complessato, ha un passato un po’ oscuro e ogni tanto scappa fuori qualche parte che non sapevi di lui, ma sopratutto non ha superpoteri venuti dal nulla.

Sono d’accordo con Federica sul fatto che la Marvel sia più botte botte tra super eroi e da poca importanza all’ambientazione in sè. Me ne sono accorto maggiormente dagli utlimi due super eventi della Marvel: Avenger vs X-men e Fear Itself. Storia praticamente 0, tutto l’evento si basa su una scusa per far menare le mani i supereroi contro altri supereroi o supercattivi.
Peccato perchè una volta non era così. Le storie Marvel erano molto più intense e belle. Adesso è tutto un rimescolare le carte e vedere chi è il prossimo cattivo da prendere a cazzotti, giusto per riempire 30 pagine. Peccato davvero. Infatti rispetto a 2 anni fa, ho venduto un sacco di testate di supereroi perchè ormai avevano perso completamente senso per me. Conoscevo gli accadimenti ancora prima che succedessero e solitamente ci beccavo l’80% delle volte. Quando arrivi a quel punto, è meglio che cambi fumetto.

Iron Man è l’unica testata che ancora ogni tanto tende a stupirmi, la storia si evolve e non riesco a “indovinare” la storia. Quindi me gusta e me lo leggo con gusto. Infatti sono i primi fumetti che leggo sempre, perchè voglio subito vedere come va avanti la storia.

Scusate per la lunga digressione. Vorrei solo concludere che sto pensando di diminuire il lato supereroistico a solo Iron Man e provare altre testate. Che siano DC o Marvel o Image o Dark Horse o Vertigo non frega un cazzo, ma voglio qualcosa di nuovo.

Simone: il chitarrista oscuro

Simone: il chitarrista oscuro

Poi è la volta del secondo tirato in causa, “la chitarra fumante di Morrovalle” Simone.

Rispondo solo ora in quanto chiamato in causa. Personalmente? Batman è sempre stato il mio preferito, come personaggio, a prescindere dalle storie. L’idea del vendicatore a metà tra noir e tecnologia lo rende un personaggio sicuramente unico, antesignano dei Supereroi con Superproblemi. Superman è il primo è vero, ma non mi ha mai attirato, anche se concordo con chi dice che il duetto superman-batman merita sicuramente! Gli altri DC non li conosco purtroppo, a parte qualcosa di GR che sto rintracciando via internet e che mi sta gustando assai. Lato Marvel, che sinceramente mi ha sempre attirato di più della DC, ci sono mostri sacri come CAP (dell’ultimo periodo però, quello un pò + cattivo!), Hulk (che la nostra generazione porta nel cuore sopratutto per il mitico Lou Ferrigno), Iron Man che leggevo anche prima dei film, Thor, Hulk e gli X-Men, e anche alcuni episodi di Spiderman anche se effettivamente il ragnetto è un pò troppo moscio rispetto agli altri ma decisamente il numero uno per le battute demenziali. Per i Villain sinceramente ho sempre avuto il massimo rispetto. Batman ha la medaglia d’oro in questo, un Villain come Joker è insuperabile e non ha paragoni per pazzia pura, parola di Jester. Sul lato Marvel, l’unico che forse ci si avvicina rimanendo però meno pazzo e più subdolo è Loki (quello dei fumetti però non l’effemminato ridicolo dei film). Nota particolare per Venom, come si fa a non amare un tenerone così!

Fede: la mamma per amica

Fede: la mamma per amica

La prima a rispondere è Federica, la trasposizione al reale del famoso telefilm “Una Mamma per Amica”, la consigliera spirituale del gruppo.
Vedo solo ora che sn stata citata…Mic, me e Gaspa in in dibattito dc vs Marvell vuol dire vedere l’omicidio d Gaspa in diretta! ;p
A parte, gli scherzi, io sn cresciuta cn i fumetti marvel e cn quelli italiani e i marvel li leggevo perché si adattano a tutti i Target e le storie più serie sn nate più tardi. I pg dc li Ho letti solo dopo aver conosciuto Rob, ma li conoscevo grazie al cinema e la lettura mi ha dato conferma di quanto si racconta anche nei film ma che molti nn vogliono vedere: personaggi come Superman o Batman o G.Arrow mostrano come la dc faccia del fumetto un arte impressionista o espressionista, avolte addirittura pop. Mostrano il mondo nella sua durezza, e chi lo cambia (pensate anche al primo Batman) lo fa con colori sgargianti che danno l’impressione, la speranza di in cambiamento in meglio. Per non parlare del messaggio ai potenti della terra: solo voi potete decidere di risollevare le sorti del mondo che avete portato alla rovina (Bat o G.A); solo voi o esseri superiori venuti da altre realtà che si sono innamorati del nostro pianeta, della sua bellezza e della sua ricchezza, tanto da essere disposti a sacrificare tutto pur di salvarlo. È in messaggio a quegli stessi potenti che usano, con la marvel, il fumetto nella sua funzione originale: la propaganda politica e sociale.
E con questo torniamo al perché personaggi dc piacciano meno che i marvel – in Italia, si intende: personaggi diffusi maggiormente con Super Mass Media, pg che nn fanno altro che raccontar cazzate e sparare a dx e a mqnca piacciono d più che quelli che t fanno pensare ai problemi reali. Nella scelta tra Bat e Sup, poi, anche qui x me vince chi è più simile a noi. È la base di tutti gli studi socio-antropologici: in chi ti puoi immedesimare? In un aLieno atterrato in mezzo al nulla con super poteri generati dalle differenze molecolari tra i due pianeti, o nel bambino che ha subito in torto irreparabile e che da grande porta allo stremo le sue possibilita (fisiche ed economiche) per vendicarsi del torto subito?

Intervento che fa alzare il cappello anche al più esperto marito Robb: “Totale. Mi dimetto dal mio ruolo.”

L’Inizio della Fine – parte due

L’ Inizio della Fine – parte due

Il secondo tempo della diatriba supereroistica si apre con la sentenza di Robb: “iron man copia batman. è un coglione che vive dentro una scatoletta di tonno insuperabile”.
Roberta: “non è umano”
Robb: “no infatti è scemo”
Roberta: “ahahhahahah XD però è simpatico intelligente sarcastico”
Robb: “ma si come tutti i paraculi marvel, tutti buoni a scimmiottare”
“ma quando iron man era un palombaro tutti dicevano che faceva cagare”
al che dovetti ammettere: “l’ unica cosa accattivante del personaggio di Stark è che ha una personalità brillante”.
Roberta: “ahahahah io non sono in grado di fare paragoni e sapere chi scimmiotta da chi, la mia cultura in questo campo è veramente limitata, principalmente ai film e in qualche caso ai cartoni animati.”
“unica cosa? Boh a me gusta assai come tipo d’uomo, irriverente estremamente intelligente e simpatico”.
Robb: “No dai Iron Man vale, però il disegno da film serve per accattivare (giustamente). Stark è problematico più di Wayne per esempio. Ha problemi di alcolismo, con le donne e la salute. Se nei film interiorizzassero di più il personaggio ne verrebbe fuori una bomba ad orologeria”.
Roberta: “beh probabilmente ci sono delle cose che è anche difficile rendere in un unico film.. come il libro è praticamente sempre meglio del film ad esso ispirato, così il fumetto credo”.
Io: “e se l’ avessero fatto con Wayne, Batman non sarebbe l’ eore più preso per il culo della storia..”
Robb concorda: “eh già”
Roberta nella sua innocenza: “ma chi è che prende per il culo il MIO batman?”
Robb: “beh Wayne ha problemi differenti, legati alla natura dell’uomo, alla psicologia, all’uomo legato al sistema e slegato da esso. La natura del conflitto.”
Io: “eh scrivi batman su google so più le prese per il culo che le cose serie quelle che ti escondo!”
“Wayne è un sociopatico e quando si traveste diventa una mina vagante per questo”.
Roberta: “beh te credo che è sociopatico… pure io lo sono un po con sta società di m…a”
Io: “si ma finchè non ti vedrò penzolare dalla cima dell’ arco de traiano sarò tranquillo”
Robb: “io sarei propenso molto spesso a planare tra le case in cerca di vendetta… lasciamo perdere la realtà.. ci vorrebbero davvero dei costumi e dei superpoteri”.
e qui rimembriamo un nostro vecchio progetto: “te la ricordi la cosa dei giubbetti de pelle si.. “
Roberta: “ahahahahahaha prima mi devo comprare il costume da assassin’s creed poi potrei anche farlo visto che va di moda XD”
stoccata di Robb: “certo, te devi venì in palestra con me e poi i giubbetti ce li mettiamo.. tempo un anno fidati eheheh”
“certo che qui per fa del bene andremo pure in galera”
Io: “ci tocca Robb ogni supereroe che si rispetti è stato arrestato”
Robb: “vero mick.. tanto a noi ci fermano anche a piedi alle due di notte”
Io: “si siamo gli unici SE che non possono mescolarsi alla gente comune perchè siamo sospetti già di nostro”
i progetti di Roberta: “Tibet.. beh non mentre i cinesi massacrano qua e la.. lo intendo come riferimento di un posto per la meditazione in armonia con la natura.In alternativa vado in Australia a fare la transumanza del bestiame a cavallo ahahahha”.
e quelli di Robb: “ahahha oggi proprio pensavo all’australia, ma i paesi nordici restano la mia scelta primaria”.
con la speranza che “sempre se dopo questa discussione non ci assume la dc comic hehehe”.
Io: “e non sarebbe sbagliato!!”
Ora qui la discussione assume connotazioni molto più serie e spunti di discussioni tali che ho preferito dare ad ognuno degli interventi lo spazio che merita.

L’ Inizio della Fine – parte uno

Come sempre gli avvenimenti più tragici iniziano con le migliori intenzioni.
Ed è così che in una tarda nottata di un martedì come un altro, partì una inncente discussione sul film di prossima uscita “Man of Steel”; pellicola che io e il caro Robb non vediamo l’ ora di vedere per ammirare le gesta dell’ amato Superman.
Ma ecco come si sono svolti i fatti:
Robb posta la foto di una maglia fantastica del nuovo Superman, alla quale rispondo con la faccina stupita per la effettiva bellezza dell’ articolo.
poi dall’ innocente voce di Roberta nacque un: “Come mai ti piace superman?”
ed altrettanto innocentemente Io risposi: “non è il mio preferito, ma per ciò che lo lega a Bats non posso non parteggiare anche per lui, e poi il trailer è veramente figo e mi ha incuriosito a palla!”
al che giustamente rispose Robb: “Perchè ci sono cresciuto e quando ero piccolo c’era solo quello o l’uomo ragno e siccome il ragnetto copiatore della dc comics è una faga moscia (scusa il termine volgare)… poi è facile adesso dire che batman p figo… fino a qualche anno fa manco sapevano chi fosse. Adesso basta mettere la parola dark davanti a qualcosa e tutti urlano al miracolo. Sta di fatto che superman è stato il primo, mettiamola come vogliamo. I iflm non gli rendono giustizia, i fumetti si. Bat e sups contro il mondo. Basta, ritorno in serious mode.
Che poi tenne a giustificare: “ho scritto con la zappa scusate”
ed anche Io dovetti aimè confermare che: “purtroppo le cose su Batman sono tutte vere”
al che anche Roberta volle precisare: “Ahah io sono innamorata di Batman da sempre e vabbeh.. Superman non m’ha mai attizzato.. troppo precisino XD”
allora Io: “io sinceramente l’ho sempre abbozzato poco Superman, ma perchè nono lo conoscevo! Approfondito un pò ha il suo perchè e come!! E poi già solo per il dualismo su/ba vale la pena seguirli. E poi mettiamola come ci pare, ma Superman è il primo fumetto della storia c’è poco da fare..”
e Robb: “Boh che dire è sempre il solito discorso questioni di gusti… sta di fatto che sups non è preciso, anzi leggendo i fumetti ti accorgi di quanto sia molto simile a batman che poi è stato realizzato come un messia è un’altra cosa…”
Roberta: “ah non metto in dubbio la sua anzianità! Io sono influenzata anche dalla mia natura femminile nelle simpatie/antipatie verso gli eroi dei fumetti
Comunque ho visto il trailer e sicuramente è qualcosa di diverso da tutto quello che è stato fatto fin’ora su Superman
Sarà che Batman mi piace perchè non ha superpoteri.. (lasciando a parte i supersoldi XD)”
Robb: “Ti piacciono i Villain? Adesso va di moda parteggiare per loro… certo, non sto parlando di te.
non li ha???? e tu come lo chiami un tipo che si butta dai palazzi, prende pistolettate, coltellate, non dorme quasi mai, e si spara in vena steroidi per accrescere la sua performance? io lo chiamo supereroe  ehhehehe”
ed Io come tutti sappiamo: a me piacciono gli eroi problematici (chi è che ha cambiato la mail di recente?)”
Roberta: “ahah no Loki mi sta sul caz però mi piace Thor *_* solo perchè è figo, di lui so poco altro ahah
Batman invece mi piace fin da piccola.. mio fratello aveva la batmobile io la batwing XD”
No ma Batman è uno che ha fatto meditazione, che sa usare la forza del chakra umano… i maestri di kung fu fanno anche di peggio”.
Io: “è un Ninja! usa l’ arte del ninjizu per muoversi nell’ ombra”
risposta da Donna: “è un figo XD”
al che Robb prima ci disse che: “I beh Thor e Cap sono i miei preferiti Marvel, Superman, Batman e Green i miei DC  Cmq Thor non è figo, è rozzo e grezzo eheheh nel film l’hanno infighettato ahahha cmq batman sfrutta i chakra, ma nelle versioni moderne… i maestri kung fu forse, io che lo pratico da una vita no ad esempio ehhehehe”
e poi giustamente precisò: “e cmq siamo tre nerd che parlano di nerd all’1 e mezza di notte hehehe”
risposta Mia: “e ne sono fiero!!”
Roberta: “Cap. America è un altro che non mi piace. però non ho letto i fumetti quindi parlo da profana”
Robb: “VEdi siamo agli antipodi. Mi piaceva sups e quindi anche cap. Iron man l’odiavo come tutti, adesso tutti lo amano perché l’hanno fatto scemo come downey jr.” “infatti, il film è moscio”.
Roberta: “Iron Man l’ho conosciuto con i film e mi piace anche lui, però Batman resta il primo nel mio <3”
al che mi venne la malsana idea di scrivere: “mi avete dato un’ idea clamorosa.. prima o poi sto dibattito deve andare live su youtube!! penso che con l’ aggiunto di altri tipo Gaspa Il Santone e Simone, Federica, possa venire una cosa devastante” Taggando gli interessati..
il bello viene adesso…
FINE PRIMA PARTE
Man_of_Steel_Comic_Con